L’iniziativa nasce nel 2015 dalla proficua collaborazione tra Associazione Argonauta, il Comune di Cuneo e Confcommercio che hanno fermamente creduto nella possibilità di regalare un sorriso alla città in cui Totò aveva fatto il militare e a tutte quelle persone che in questo modo hanno avuto l’occasione di assistere gratuitamente ad incontri, spettacoli ed interviste organizzati per l’occasione nella cittadina sabauda.

 

Il Festival è continuato a crescere e, anche grazie alla collaborazione con l’Associazione culturale All4U, a superare il livello locale, per avviare nel corso del tempo una serie di partnership con enti ed organizzazioni particolarmente radicate al territorio della Granda. In primo luogo occorre ricordare il Comune di Cuneo che dall'inizio anni crede nella buona riuscita della manifestazione, ma anche enti come Confcommercio, Confartigianato Cuneo, Atl, Ascom Bra, Onaf La Stampa che hanno saputo mettere a disposizione le specifiche competenze e offrire un valore aggiunto allo sviluppo della manifestazione.

 

Fondamentale inoltre è sempre stato il contributo di enti come Fondazione CRC, Fondazione CRT e UBI Banca che hanno creduto sulle potenzialità di un evento che avesse come obiettivo quello di portare un sorriso nei cuori delle persone e lo hanno sempre convintamente sostenuto.

 

Molti sono anche stati gli sponsor che hanno creduto nel successo del Festival: Open Baladin, Wedge Power, Acqua San Bernardo, Fattorie Fiandino, LPM prefabbricati sono solo alcuni dei partners commerciali di cui, nel corso del tempo, la manifestazione ha beneficiato.

 

Un particolare riconoscimento è poi obbligatorio a quei comuni più piccoli, ribattezzati Comuni del Sorriso, che in anni e in modi diversi hanno saputo dimostrare la loro vicinanza alla manifestazione offrendo, in molteplici situazioni e contesti, un eccezionale supporto logistico. Fra questi Argentera, Bagnasco, Benevagenna, Valdieri, Pietraporzio e Gaiola.

 

Tema portante dell’iniziativa è sempre stata la comicità in tutte le sue molteplici sfaccettature, raccontata attraverso interviste, spettacoli e sketch teatrali da moltissimi personaggi del panorama della comicità nazionale.

 

Tra questi si ricordano: Gene Gnocchi, Serena Dandini, il compianto Paolo Villaggio, la comica siciliana di Zelig Teresa Mannino, Teo Teocoli, Ale e Franz, Elio e le Storie Tese, Davide D’Urso, Antonio Ornano, Max Pezzali, Renato Pozzetto, Michela Andreozzi, Vladimir Luxuria, Emanuela Aureli, Roberto Ciufoli, Dario Vergassola, Platinette, Anna Mazzamauro, Piero Chiambretti, Natalino Balasso, Claudio Bisio e molti altri...

 

Non bisogna inoltre trascurare come si sia sempre cercato di coinvolgere i più piccoli attraverso le esibizioni di magia di Marco Berry e di Arturo Brachetti o con i laboratori del gusto organizzati per loro da Onaf (Organizzazione nazionale assaggiatori di formaggi) oltre ad un’infinita serie di comici minori che hanno potuto utilizzare il festival anche come vetrina per lanciare la propria carriera.